ForzaBambini.it

Stampa

 

 

Il corriere del mezzogiorno - 06/02/2009

 

 

Scritto da L. M. da il Corriere del Mezzogiorno, 06-02-2009 08:28


Per uno stupido scherzo ma violentissimo una quattordicenne rischia di perdere un occhio. Un gruppo di ragazzi dai motorini in corsa ha bersagliato con uova alcune studentesse dello scientifico Galilei di via San Domenico a Soccavo. 
Erano le 8 del mattino di lunedì scorso. Un uovo ha colpito l'occhio destro della quattordicenne, che ha cominciato subito a sanguinare. È stata portata al Vecchio Pellegrini dove al pronto intervento dell'Oftalmologia le è stata diagnosticata una lesione della retina. La ragazza dovrà operarsi e restare a riposo per evitare danni peggiori. La madre, una libera professionista, ha denunciato tutto alla polizia e all'associazione Forza Bambini, una Onlus impegnata sulle violenze su minori (bullismo e pedofilia) che in passato ha collaborato col Governo ed il capo della polizia Manganelli, quindi il presidente Giulio Attanasio ha scritto direttamente al premier Berlusconi e al ministro Gelmini chiedendo provocatoriamente «l'esercito» per le scuole napoletane.
La preside del Galilei, Renata Gelmi, precisa che il fatto è accaduto ben fuori i cancelli dell'istituto ma pure chiede una «maggiore attenzione delle forze dell'ordine» nei pressi della scuola. Tuttavia l'associazione registra «decine di proteste da parte di genitori delle scuole di tutte le municipalità, che chiedono maggiore sicurezza temendo gravissime conseguenze per questi stupidi scherzi che si moltiplicheranno fino a Carnevale e minacciano di non mandare i figli a scuola». La Onlus chiede ai ragazzi di collaborare «fotografando e denunciando gli aggressori», ai commercianti di «esimersi dal vendere uova a minorenni » e rivolge una domanda al Governo: «Chi pagherà i danni?». «Per un carnevale senza incidenti e violenze» l'assessore provinciale alla Protezione Civile Francesco Borrelli ha chiesto un incontro urgente al prefetto Pansa, spiegando: «Vorremmo predisporre una task force per tentare di arginare gli attacchi delle baby gang che ogni anno si divertono a scagliare uova dai motorini, senza timore di provocare danni anche